EREMO DI MALAVALLE – CASTIGLIONE DELLA PESCAIA

Itinerario in Mountain bike: Località Malavalle – Castiglione della Pescaia

Periodo migliore: Febbraio-Maggio e Settembre-Ottobre
Dislivello: 900 metri, con una difficoltà media e un tratto di discesa in single piuttosto impegnativo.
Lunghezza: circa 20km

CARATTERISTICHE

Questo avvincente percorso in mountain bike si snoda in salita e discesa.
In sella alla vostra bici andete scoperta di un bosco rigoglioso, di bei punti panoramici e dei resti dell’Acquedotto Ximenes, del vecchio Mulino e dell’Eremo di Malavalle.

NOTA: durante il percorso potrebbero trovarsi tratti confinanti con alcune proprietà private. Tali proprietà sono ben identificate dai cartelli ed è buona norma non violarne i confini.

DESCRIZIONE

Dopo aver percorso la strada comunale del Poggetto e aver preso la deviazione a sinistra sulla strada Consortile di San Guglielmo, si giunge nella Località Val di Loro, dove in uno spiazzo chiuso da una sbarra si può lasciare l’automobile e salire in sella alla mountain bike.
Si seguono le indicazioni per l’Eremo e all’inizio del sentiero una bacheca ci illustra la mappa degli itinerari.

Visualizza Percorso Ponti di Badia-Diaccia Botrona-Pineta-Le Marze in una mappa di dimensioni maggiori

Per primo incontriamo le rovine del vecchio acquedotto Ximenes di Castiglione. Successivamente troviamo il mulino di Malavalle, si piega a destra per poi imboccare la prima stradina a sinistra, che sale ripidamente a tornanti su una mulattiera sassosa in mezzo ad un rado bosco di leccio e sughera.
Dopo un breve tratto piano immerso nel suggestivo bosco si torna a salire più ripidamente, innestandosi in una cessa che porta verso il poggio Meletone.
Si trovano due deviazioni a sinistra: la seconda consente di immettersi sul sentiero di crinale (traccia “variante”*). Si prosegue costeggiando il fianco orientale del poggio fino a incontrare la cessa che scende dalla cima, che va seguita a destra fino ad incontrare una strada asfaltata: dopo aver ammirato il panorama si gira a destra (a sinistra la strada porta a una base radar dell’ Aeronautica Militare) fino ad un bivio.
Qui si incontra la strada che sale da Tirli: si tiene la destra sempre su asfalto per poi girare alla prima strada sterrata sulla destra. Si supera una capanna e si inizia a scendere, si ignora una deviazione a sinistra e si scende fino ad un incrocio di stradelli: si va a sinistra e subito a destra, aggirando la vetta del Poggio Palazzette.
Al successivo bivio si va a sinistra continuando su strada di bosco, larga e ben tenuta praticamente piana. Quando si trova un pilone di una linea elettrica si prosegue per 5 metri e si abbandona la strada per scendere a sinistra in un viottolo ben tracciato che, duecento metri di quota più in basso, sbocca in una cessa che va seguita a destra in ripida discesa: attenzione al fondo spesso rovinato dalla pioggia.
Si guada il torrente e si ritorna al mulino di Malavalle, dove si prende a destra verso l’Eremo di San Guglielmo. Dopo la visita ai ruderi, recentemente restaurati, si torna indietro fino al punto di inizio percorso.
*Variante per i Ruderi di Castel Maus
Descrizione della variante: si prende a sinistra in piano su uno stradello un po’ infrascato che sfocia sul crinale. Si prende a sinistra guadagnando la cima di un poggio dove comincia una lunga e ripida picchiata (può essere necessario scendere a piedi). Si ignora una cessa che scende a sinistra tenendo la destra verso alcuni cipressi ed un’ampia sterrata che va seguita sulla sinistra.
Poche centinaia di metri e si devia a sinistra verso i ruderi di Castel Maus, un antico insediamento di cui oggi si riesce solo ad intuire la struttura. Si torna indietro e si prosegue sulla sterrata, realizzata per il taglio del bosco, che sale dolcemente fino a sfociare sulla strada asfaltata che sale da Pian d’Alma a Tirli. Si prende a sinistra in salita per Tirli, dove si piega a destra verso la base radar già citata: arrivati in cima ci troviamo all’ incrocio descritto prima dove si rientra nel percorso originale. La distanza sale a 32 km, il dislivello a 1100 metri.

 

 

TREKKING IN BICI
Tutto quello di cui hai bisogno a Castiglione della Pescaia
P.IVA 01428900532 - Powered by Vulcano s.r.l