MONTE ARGENTARIO

IL MONTE ARGENTARIO E I DUE GIOIELLI SUL MARE

UBICAZIONE

Il Monte Argentario si trova sulla costa tirrenica a sud della provincia di Grosseto, nella Maremma Toscana.
Dista circa 67 km da Castiglione della Pescaia.

vacanze a castiglione della pescaia

CARATTERISTICHE

Il Monte Argentario è un promontorio che si protende sul Mar Tirreno.
Un tempo isola, si è collegato alla terraferma grazie alla formazione di due cordoni di sabbia: il Tombolo della Giannella e il Tombolo della Feniglia, che l’hanno unito ad Orbetello, formando l’omonima laguna.
Nel Monte Argentario si trovano le località di Porto S. Stefano e Porto Ercole, entrambe meta di un turismo esigente e ricercato.
Il Monte Argentario è conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo per le sue coste frastagliate che ospitano incantevoli cale bagnate da acque limpidissime e di grande importanza naturalistica.

DESCRIZIONE

Il perimetro dell’Argentario è interamente percorribile grazie ad un anello stradale che consente di girarlo tutto, potendo ammirare gli incantevoli strapiombi sul mare, che regalano panorami infiniti e pieni di luce.
Innumerevoli le spiagge e le cale dove è possibile rilassarsi al sole e bagnarsi in acque cristalline che regalano tante sfumature di colore, dal turchese all’azzurro intenso fino al blu cobalto.
Conosciutissime le spiagge della Giannella e della Feniglia, entrambe sui Tomboli, ampie e lunghe, impreziosite da sabbia fine e chiara.

Visualizza Monte Argentario in una mappa di dimensioni maggiori

Circondate da una ricca vegetazione, nell’arenile si trovano ampi tratti di spiaggia libera e qualche stabilimento balneare,si tratta quindi di spiagge attrezzate con comodi e ampi parcheggi. Grazie alle condizioni climatiche questi litorali sono frequentati dagli amanti degli sport acquatici e velici.
Suggestiva la spiaggia “La Bionda“, molto frequentata dai residenti o “Cala Grande“, a ovest, dove la sabbia non esiste, solo ampi e levigati scogli dove è possibile prendere il sole in tutto relax , lontani dal classico caos e schiamazzi che accompagnano le spiagge più frequentate.
Molto affascinanti le due località che si affacciano a nord e a sud del promontorio: Porto Ercole e Porto Santo Stefano, grazie alla loro anima profondamente marinara rivelano la bellezza delle antiche origini di villaggi dei pescatori.
porto ercole

PORTO ERCOLE

Piccolo borgo molto caratteristico racchiuso nelle sue mura antiche.
La porta d’accesso è sormontata dalla Torre dell’Orologio dove un’iscrizione ricorda che lì ha vissuto, l’ultimo periodo della sua vita, il grande Caravaggio, in fuga per i problemi con la legge.
All’interno del borgo sono degni di nota, il Palazzo dei Governanti Spagnoli, la Chiesa di Sant’Erasmo, il Giardino e la Villa Corsini. La Rocca, sul promontorio, domina uno straordinario paesaggio sul mare e sul porto turistico, dove corre il lungomare Andrea Doria, meta delle passeggiate estive dei tanti turisti.

Un altro porto, più piccolo e raccolto, si trova a Cala Galera, dove le dimensioni ridotte non penalizzano le strutture sempre comode ed efficienti. Su in alto, sulla Cala, si affaccia il Forte Filippo, una delle numerose fortificazioni costruite nel territorio circostante Porto Ercole.

PORTO SANTO STEFANO

Porto Santo Stefano, si affaccia sul versante settentrionale della penisola, ed è una pittoresca località balneare.
Molto apprezzata la passeggiata lungo mare e il porto, dove si incontra la vera anima marinara della cittadina.
Il monumento più rappresentativo di Porto S.Stefano è la Fortezza Spagnola costruita a scopo difensivo all’epoca dello Stato dei Presidi e che oggi ospita le mostre permanenti: “Memorie Sommerse”, con reperti archeologici rinvenuti nei suoi fondali e “Maestri d’Ascia”dedicata ai vecchi costruttori di navi e barche per pescatori.

Sul lungo mare è stato istituito il Centro Didattico di Biologia Marina dove è possibile visitare L’Acquario Mediterraneo della Costa d’Argento e il Museo del Mare che fanno parte della Rete Museale della Maremma.
Nell’acquario sono riprodotti gli ecosistemi marini dai 10 ai 50 metri di profondità, suddivisi in 7 vasche panoramiche e 5 vasche termiche dove si trovano: squali, murene, cernie, aragoste, sogliole, gorgonie e posidonie.
Lo scopo del Centro Didattico di Biologia Marina è quello di avvicinare il grande pubblico al mondo sommerso, soprattutto sensibilizzare le persone, attraverso la conoscenza, al rispetto e alla tutela di un ambiente così fragile.
Per Info:
Acquario Mediterraneo dell’Argentario
Lungomare dei Navigatori
Porto Santo Stefano (Gr)
Tel: +39.0564.815933
Fax: +39.0564.815515
porto santo stefano

IL PALIO MARINARO

Il Palio Marinaro è una manifestazione folcloristico – religiosa che si svolge ogni anno a Porto S. Stefano il 15 di Agosto. Si tratta di una regata in cui i quattro rioni del paese Pilarella, Valle, Croce e Fortezza si sfidano in una gara con barche a remi nelle acque del porto. L’attesa della sfida, il senso della competizione e soprattutto la grande partecipazione popolare, lo rendono un evento molto atteso e apprezzato dai turisti che affollano Porto S. Stefano in quel periodo dell’anno.

Tutto quello di cui hai bisogno a Castiglione della Pescaia
P.IVA 01428900532 - Powered by Vulcano s.r.l